Bevagnambiente, su alcune pagine, utilizza cookie di terze parti (in particolare, ad esempio, cookie legati a YOUTUBE, alle mappe di google...), rispetto a questi, come puoi ben immaginare, non abbiamo alcuna possibilità di intervenire. Se ci scrivi, se lasci dei commenti ecc. la tua email sarà gestita esclusivamente per risponderti, comunicare con te ma non la cederemo ad altri, IN OGNI MOMENTO PUOI CHIEDERCI DI CANCELLARLA E NOI PROVVEDEREMO, TOGLIENDOTI DALLA NOSTRA MAILING LIST! Per il resto cerchiamo di migliorare la tua navigazione sul nostro sito senza intervenire sulla tua privacy. Sono possibili cookie tecnici nel rispetto della vigente normativa. Se continui a utilizzare questo sito, senza modificare le impostazioni dei cookie nel browser che utilizzi, e clicchi su "Chiudi e accetta" permetti il loro utilizzo.



Limodorum abortivumNome volgare
Fior di stecco

Descrizione
È una pianta slanciata ma robusta che può raggiungere 80 cm di altezza.
Ha il fusto generalmente scuro, quasi violaceo, strettamente avvolto da foglie guainanti pure violacee.
I fiori sono relativamente grandi, generalmente violetti con sepali laterali lanceolati, opposti o riflessi all'indietro mentre il sepalo mediano è più largo, convesso e diretto in avanti.
I petali sono molto più stretti dei sepali e il labello ha forma di sella con l'apice incurvato verso il basso.
Lo sperone è sottile e diretto parimenti verso il basso.
L'infiorescenza è allungata e, complessivamente, di colore violetto.

Periodo fioritura
Dalla fine di aprile alla fine di giugno.

Habitat
Boschi e cespuglieti, preferibilmente su suolo calcareo.

Dove è presente
Segnalata in tutta Italia, rara in ampie fasce di territorio.

IL GENERE
Limodorum Boehmer

Sono piante prive di foglie verdi.
Hanno fiori con sperone filiforme rivolto in basso.
Tutte le parti epigee di questo genere hanno una colorazione violacea che permette di riconoscerlo molto facilmente.
Il meccanismo di riproduzione prevalente è l'autoimpollinazione, anche se i fiori del L. abortivum producono nettare (che si accumula nel lungo sperone) e vengono visitati, seppure raramente, da insetti impollinatori (soprattutto bombi e api solitarie).
In condizioni avverse l'autoimpollinazione può avvenire anche senza l'apertura del fiore.
Sono piante a tutti gli effetti parassite, anche se comunemente vengono definite "saprofite".

Curiosità: insieme alle orchidee dei generi Corallorhiza, Epipogium e Neottia, anche le orchidee del genere Limodorum hanno la caratteristica essenziale di non sviluppare foglie verdi.
In conseguenza, per tutta l'esistenza dipenderanno dalle sostanze che potrà fornire loro il fungo simbionte (al quale, come abbiamo già detto, è strettamente connessa anche la loro stessa nascita).


Limodorum abortivum, particolare

Bevagnambiente è un itinerario di conoscenza per scoprire, conoscere, amare Bevagna ed il suo ambiente.

Con Bevagnambiente diamo voce e spazio a chi, amando questo territorio, vuole promuoverne la conoscenza e il rispetto.

Chi pensa che sia possibile una crescita infinita in un mondo finito o è un pazzo o un economista… [KB]

loghibevagna.jpg
Monday the 23rd. BevagnAmbiente.