Bevagnambiente, su alcune pagine, utilizza cookie di terze parti (in particolare, ad esempio, cookie legati a YOUTUBE, alle mappe di google...), rispetto a questi, come puoi ben immaginare, non abbiamo alcuna possibilità di intervenire. Se ci scrivi, se lasci dei commenti ecc. la tua email sarà gestita esclusivamente per risponderti, comunicare con te ma non la cederemo ad altri, IN OGNI MOMENTO PUOI CHIEDERCI DI CANCELLARLA E NOI PROVVEDEREMO, TOGLIENDOTI DALLA NOSTRA MAILING LIST! Per il resto cerchiamo di migliorare la tua navigazione sul nostro sito senza intervenire sulla tua privacy. Sono possibili cookie tecnici nel rispetto della vigente normativa. Se continui a utilizzare questo sito, senza modificare le impostazioni dei cookie nel browser che utilizzi, e clicchi su "Chiudi e accetta" permetti il loro utilizzo.



Pteridium aquilinum, felce aquilina

Pteridium aquilinum (L.) Kuhn. - famiglia delle Ipolepidacee
  • Pteridium aquilinum (L.) Kuhn., felce aquilina

Descrizione

La felce aquilina è forse la più diffusa tra tutte le felci del continente europeo.
Ha fusto rizomatoso a crescita sotterranea orizzontale, foglie con lamina a contorno triangolare, 2-3 pennatosette.
I sori sono disposti ai bordi delle foglie, protetti semplicemente dai bordi fogliari, che si avvolgono su se stessi.
La felce aquilina può arrivare a raggiungere i 2 m di altezza.


Piante di felce aquilina

Tossicità

La felce aquilina contiene una sostanza, la tiaminasi, che distrugge la vitamina B1, una sostanza che provoca tumori, tannini ed altro ancora.
Si conoscono casi di avvelenamento di animali che hanno pascolato in prati o ai bordi delle boscaglie infestate da questa felce.
Non si conoscono, invece, casi di avvelenamento di esseri umani e d'altronde poiché questa, come tutte le felci, non ha fiori o bacche, sarebbe davvero difficile essere tentati di assaggiare le fronde fogliose.


Giovani foglie di felce aquilina

Curiosità

La felce aquilina è l'unica specie europea del genere Pteridium, cresce nelle foreste, specialmente nelle radure luminose, ai bordi dei boschi o nei pascoli a substrato umido.

Bevagnambiente è un itinerario di conoscenza per scoprire, conoscere, amare Bevagna ed il suo ambiente.

Con Bevagnambiente diamo voce e spazio a chi, amando questo territorio, vuole promuoverne la conoscenza e il rispetto.

Chi pensa che sia possibile una crescita infinita in un mondo finito o è un pazzo o un economista… [KB]

loghibevagna.jpg
Saturday the 21st. BevagnAmbiente.