Bevagnambiente, su alcune pagine, utilizza cookie di terze parti (in particolare, ad esempio, cookie legati a YOUTUBE, alle mappe di google...), rispetto a questi, come puoi ben immaginare, non abbiamo alcuna possibilità di intervenire. Se ci scrivi, se lasci dei commenti ecc. la tua email sarà gestita esclusivamente per risponderti, comunicare con te ma non la cederemo ad altri, IN OGNI MOMENTO PUOI CHIEDERCI DI CANCELLARLA E NOI PROVVEDEREMO, TOGLIENDOTI DALLA NOSTRA MAILING LIST! Per il resto cerchiamo di migliorare la tua navigazione sul nostro sito senza intervenire sulla tua privacy. Sono possibili cookie tecnici nel rispetto della vigente normativa. Se continui a utilizzare questo sito, senza modificare le impostazioni dei cookie nel browser che utilizzi, e clicchi su "Chiudi e accetta" permetti il loro utilizzo.



Ginestra

Spartium junceum, Cytisus scoparia - famiglia delle Leguminose
  • Spartium junceum L., ginestra
  • Cytisus scoparia (L.) Link, ginestra dei carbonai

Descrizione

La ginestra (Spartium junceum L.), della famiglia delle Leguminosae.
Si tratta di un arbusto perenne, privo di spine, alto fino a 3 m, con steli, cilindrici e leggermente carnosi, lisci e flessuosi.
Presenta foglie piccole, di forma lanceolata, lunghe in genere non più di 3 cm, pelosette nella pagina inferiore.
I fiori, decisamente profumati, sono bilabiati, ad ali distese, lunghi fino a 2,5 cm.
Il frutto, detto baccello, è appiattito, di colore marrone a maturità, e contiene dai 10 ai 18 semi.
La ginestra fiorisce da aprile ad agosto.


Fiori di ginestra

Tossicità

In questo contesto non ci interessa particolarmente distinguere le diverse specie, in quanto i principi attivi e la tossicità delle ginestre sono piuttosto simili.


Ginestra , baccelli e fiori

Ci sembra utile ed interessante evidenziare che nei fiori e in generale in tutta la pianta delle diverse specie di ginestre, e soprattutto nella ginestra dei carbonai, sono presenti vari composti tossici, tra cui alcaloidi, saponine, ecc.
L'avvertenza, pertanto, è di non utilizzare le ginestre per preparare medicamenti erboristici e di non ingerire alcuna parte di questi arbusti: accontentiamoci, e non ci pare poco, di godere della bellezza di queste piante, abbagliante quando sono all'acme della loro splendida ed abbondante fioritura.


Cespuglio di ginestra

Curiosità

Le fioriture delle ginestre, generalmente gialle e profumate, sono indubbiamente un incanto dei nostri monti e delle nostre colline a tarda primavera, una componente pregevole ed essenziale dei nostri panorami naturali.
Negli ultimi tempi sono diventate piuttosto comuni ed utilizzate per abbellire gli spazi verdi anche varietà da giardino e da balcone, selezionate con colorazioni differenti.


Ginestra , baccelli e fiori

Due curiosità per terminare: la ginestra dei carbonai ha questo nome per il colore nero dei suoi legumi; di tutta la pianta, solo i boccioli sembrerebbero non contenere sostanze tossiche.


I legumi di colore nero della ginestra dei carbonai

Bevagnambiente è un itinerario di conoscenza per scoprire, conoscere, amare Bevagna ed il suo ambiente.

Con Bevagnambiente diamo voce e spazio a chi, amando questo territorio, vuole promuoverne la conoscenza e il rispetto.

Chi pensa che sia possibile una crescita infinita in un mondo finito o è un pazzo o un economista… [KB]

loghibevagna.jpg
Sunday the 22nd. BevagnAmbiente.