Bevagnambiente, su alcune pagine, utilizza cookie di terze parti (in particolare, ad esempio, cookie legati a YOUTUBE, alle mappe di google...), rispetto a questi, come puoi ben immaginare, non abbiamo alcuna possibilità di intervenire. Se ci scrivi, se lasci dei commenti ecc. la tua email sarà gestita esclusivamente per risponderti, comunicare con te ma non la cederemo ad altri, IN OGNI MOMENTO PUOI CHIEDERCI DI CANCELLARLA E NOI PROVVEDEREMO, TOGLIENDOTI DALLA NOSTRA MAILING LIST! Per il resto cerchiamo di migliorare la tua navigazione sul nostro sito senza intervenire sulla tua privacy. Sono possibili cookie tecnici nel rispetto della vigente normativa. Se continui a utilizzare questo sito, senza modificare le impostazioni dei cookie nel browser che utilizzi, e clicchi su "Chiudi e accetta" permetti il loro utilizzo.



Polygonatum multiflorum, sigillo di Salomone

Polygonatum sp. L. - famiglia delle Liliacee
  • Polygonatum odoratum (Mill.) Druce, sigillo di Salomone, ginocchietto
  • Polygonatum multiflorum All., sigillo di Salomone, ginocchietto
  • Polygonatum verticillatum, sigillo di Salomone, ginocchietto

Descrizione

Il sigillo di Salomone (Polygonatum odoratum ) è una pianta erbacea alta anche 50 cm, con rizoma strisciante.
I fusti sono da eretti ad arcuati, lisci ma angolosi.
Le foglie sono alterne, quelle inferiori lungamente ovate le superiori più lanceolate, ruvide e di colore verde chiaro.
I fiori nascono all'ascella delle foglie.
Sono biancastri e tubulosi, retti da un sottile, corto peduncolo.
Il frutto, autunnale, è una bacca globosa di colore bluastro, pruinosa.
Contiene 1-3 semi, grinzosi.
È una specie tipica dei boschi di latifoglie, freschi ed ombrosi.
Specie simile, con stesse caratteristiche di tossicità, è il Polygonatum multiflorum All., se ne distingue perché in quest'ultimo i fiori sono multipli (da cui il nome specifico multiflorum) retti da un unico peduncolo (e parimenti, ovviamente, le bacche che in questa specie sono più piccole di quelle del P. odoratum).
I fiori del P. multiflorum, inoltre, sono soffusi di verde all'estremità.
Ricordiamo, infine, il Poligonatum verticillatum in cui le foglie sono presenti in verticilli di 4-8 elementi, che tuttavia non abbiamo mai rilevato nel nostro territorio.

Polygonatum multiflorum, sigillo di Salomone, frutti

Tossicità

Si può considerare ad alta tossicità.
È sicura la presenza di saponine, soprattutto nei frutti e nei rizomi, ma in generale in tutta la pianta che risulta pericolosa, al solito, in special modo per l'organismo delicato dei bambini.
Sono inoltre presenti altre sostanze tossiche affini ai glicosidi presenti nel mughetto.

Polygonatum multiflorum, sigillo di Salomone, frutti

Curiosità

Il nome popolare di sigillo di Salomone deriva dalle cicatrici circolari, somiglianti, appunto, ad un sigillo, che la pianta dell'anno, morendo, lascia sul rizoma nodoso.
Secondo un'antica credenza il sigillo di Salomone allontana gli spiriti maligni.

Polygonatum multiflorum, sigillo di Salomone, frutti

Bevagnambiente è un itinerario di conoscenza per scoprire, conoscere, amare Bevagna ed il suo ambiente.

Con Bevagnambiente diamo voce e spazio a chi, amando questo territorio, vuole promuoverne la conoscenza e il rispetto.

Chi pensa che sia possibile una crescita infinita in un mondo finito o è un pazzo o un economista… [KB]

loghibevagna.jpg
Monday the 18th. BevagnAmbiente.