Bevagnambiente, su alcune pagine, utilizza cookie di terze parti (in particolare, ad esempio, cookie legati a YOUTUBE, alle mappe di google...), rispetto a questi, come puoi ben immaginare, non abbiamo alcuna possibilità di intervenire. Se ci scrivi, se lasci dei commenti ecc. la tua email sarà gestita esclusivamente per risponderti, comunicare con te ma non la cederemo ad altri, IN OGNI MOMENTO PUOI CHIEDERCI DI CANCELLARLA E NOI PROVVEDEREMO, TOGLIENDOTI DALLA NOSTRA MAILING LIST! Per il resto cerchiamo di migliorare la tua navigazione sul nostro sito senza intervenire sulla tua privacy. Sono possibili cookie tecnici nel rispetto della vigente normativa. Se continui a utilizzare questo sito, senza modificare le impostazioni dei cookie nel browser che utilizzi, e clicchi su "Chiudi e accetta" permetti il loro utilizzo.



Si tratta di una pianta perenne con capolini che, alla fioritura, raggiungono anche cinque cm di diametro.

I fiori lingulati sono di colore giallo zolfo, spesso con strie rossastre esterne. Le squame dell'involucro sono disposte su una serie unica.

Le foglie basali sono pennatofesse, quelle cauline intere. La pianta è mollemente pelosa. I frutti sono oblunghi, ispidi, con becco e pappo, riconoscibile per l'aspetto piumoso ed il colore rosso-brunastro. La radice è nerastra. Il lattaiolo fiorisce, da aprile a luglio, negli incolti, nei campi, ai margini dei sentieri.

Allo stesso genere, appartiene il boccione minore, Urospermum picroides (L.) Desf.

Questa pianta è caratteristica per le foglie ispide ed aculeate, divise, pungenti. Quelle superiori sono amplessicauli. I capolini raggiungono, alla fioritura, 3 cm di diametro; sono isolati e costituiti da fiori lingulati gialli. I frutti sono ricurvi, nodosi, con pappo biancastro e becco lungo. La radice è fittonante. Cresce più o meno nei medesimi luoghi del boccione maggiore e fiorisce a partire da marzo

Bevagnambiente è un itinerario di conoscenza per scoprire, conoscere, amare Bevagna ed il suo ambiente.

Con Bevagnambiente diamo voce e spazio a chi, amando questo territorio, vuole promuoverne la conoscenza e il rispetto.

Chi pensa che sia possibile una crescita infinita in un mondo finito o è un pazzo o un economista… [KB]

loghibevagna.jpg
Saturday the 21st. BevagnAmbiente.