Bevagnambiente, su alcune pagine, utilizza cookie di terze parti (in particolare, ad esempio, cookie legati a YOUTUBE, alle mappe di google...), rispetto a questi, come puoi ben immaginare, non abbiamo alcuna possibilità di intervenire. Se ci scrivi, se lasci dei commenti ecc. la tua email sarà gestita esclusivamente per risponderti, comunicare con te ma non la cederemo ad altri, IN OGNI MOMENTO PUOI CHIEDERCI DI CANCELLARLA E NOI PROVVEDEREMO, TOGLIENDOTI DALLA NOSTRA MAILING LIST! Per il resto cerchiamo di migliorare la tua navigazione sul nostro sito senza intervenire sulla tua privacy. Sono possibili cookie tecnici nel rispetto della vigente normativa. Se continui a utilizzare questo sito, senza modificare le impostazioni dei cookie nel browser che utilizzi, e clicchi su "Chiudi e accetta" permetti il loro utilizzo.



Si tratta semplicemente di una delle varie specie di Myosotis. Contribuisce a colorare d'azzurro cielo i prati di montagna, i margini dei boschi, i luoghi erbosi a partire dalla fine dell'inverno e/o dall'inizio della primavera. Sui prati pascolo li troveremo fioriti accanto alle orchidee della specie sambucina, alla scilla bifolia, ai crochi primaverili, ecc. La specie arvensis, in particolare, si presenta con fusto eretto, ramoso sin dalla base o dalla metà superiore, peloso. Le corolle, a tubo breve, hanno lembi rotati di colore azzurro e fauce gialla. I fiori sono riuniti in cime scorpioidi. Le foglie sono allungate, lanceolate. I calici sono chiusi.

La specie Myosotis ramosissima Rochel, si distingue dall'arvensis, tra l'altro, per il calice che nel frutto resta aperto e per il fusto che in questa specie è esile e gracile. Il nome del genere, Myosotis appunto, deriva dal greco antico e significa "orecchio di topo", ricordando la forma delle foglie. Sui pascoli delle Brunette è presente la specie Myosotis alpestris F.W. Schmidt.

Bevagnambiente è un itinerario di conoscenza per scoprire, conoscere, amare Bevagna ed il suo ambiente.

Con Bevagnambiente diamo voce e spazio a chi, amando questo territorio, vuole promuoverne la conoscenza e il rispetto.

Chi pensa che sia possibile una crescita infinita in un mondo finito o è un pazzo o un economista… [KB]

loghibevagna.jpg
Tuesday the 17th. BevagnAmbiente.